Views
11 months ago

f+h intralogistica 2/2015 (IT)

  • Text
  • Sistema
  • Sistemi
  • Intralogistica
  • Essere
  • Produzione
  • Vengono
  • Magazzino
  • Logistica
  • Prodotti
  • Carrelli
f+h intralogistica 2/2015 (IT)

Notizie da tutto il

Notizie da tutto il mondo Combilift investe 40 milioni di euro in un nuovo stabilimento produttivo Nel corso del suo colloquio con Enda Kenny (il secondo da destra), primo ministro irlandese, Martic McVicar (a destra), direttore di Combilift, spiega i piani di espansione. Nella foto si vede anche Richard Bruton (secondo da sinistra), ministro irlandese il lavoro, le imprese e l’innovazione. Il produttore di carrelli industriali Combilift Ltd. ha avviato un vasto programma di investimenti. Nei prossimi due anni 40 milioni di euro dovranno confluire in un nuovo stabilimento produttivo nella sede di Monaghan/Irlanda. Ciò è quanto ha annunciato Martin McVicar, direttore di Combilift, in occasione di una visita di Enda Kenny, primo ministro irlandese, e Richard Bruton, ministro per il lavoro, le imprese e l’innovazione, nella sede centrale di Combilift a Monaghan. Su un terreno di 40 ha sorgeranno uno stabilimento produttivo di 40.000 m², un centro per la ricerca e lo sviluppo, nonché un edificio per l’amministrazione. La nuova sede offre superfici di produzione di più del doppio rispetto ai due stabilimenti attuali di Monaghan e Clontibret. Così il produttore guadagna quello spazio necessario a mettere in atto i suoi piani di espansione: nei prossimi cinque anni il fatturato dovrà essere raddoppiato rispetto ai 150 milioni di euro attuali. Per raggiungere questo obbiettivo, si prevede l’assunzione di altri 200 collaboratori, dei quali la gran parte dovrà essere impiegata nel settore tecnologico e dell’ingegneria. www.combilift.com Il millesimo reach stacker Hyster ha lasciato la linea di produzione Di recente, nello stabilimento di Nijmegen nei Paesi Bassi della Nacco Materials Handling Group, Inc. (NMHG), è stato prodotto il millesimo reach stacker del marchio Hyster. Il carrello elevatore celebrato andrà alla PCH Packing Center Hamburg GmbH/Germania e è uno dei tre reach stacker del tipo RS46-36CH, che troveranno impiego per l’operatore attivo al porto di Amburgo per il trasporto e l’accatastamento di container in prima, seconda e terza fila. www.hyster.com Kito ha ricevuto un appalto di vasta portata dall’azienda Eurus Energy, attiva nel settore dell’energia eolica La Kito Europe GmbH, Düsseldorf/Germania, filiale di Kito, produttore giapponese di strumenti di sollevamento, può vantare tra i suoi successi un appalto di vasta portata dal settore dell’energia eolica. L’appalto comprende la consegna di 116 treni elettrici a catena per il funzionamento a alta velocità di sollevamento, equipaggiati rispettivamente con catene di carico di 110 m al nichel e resistenti alla corrosione. L’azienda di lunga tradizione Kito Corporation rifornisce l’azienda Eurus Energy del settore energetico e è responsabile dell’installazione nel parco eolico Nobechi, appartenente alla prefettura di Aomori/Giappone. Decisivo per l’assegnazione dell’appalto, secondo Kito, è stata la catena di carico della serie ERW prodotta nel rispetto di principi di alta qualità. La catena di carico al nichel, con la sua superficie, offre all’utente una resistenza alla corrosione e all’usura migliorata. Inoltre la catena di carico non necessita di ulteriore lubrificazione. www.kito.net 6 f+h Intralogistica

Siemens fornisce nuovi sistemi di trasporto bagagli per il Los Angeles International Airport L‘azienda Siemens ha ricevuto dalla Southwest Airlines l’ordine di un nuovo sistema di trasporto bagagli per il terminale 1 del Los Angeles International Airport. Il progetto comprende progettazione, costruzione, montaggio, messa in funzione e integrazione di un sistema completamente nuovo di registrazione e controllo (screening) per bagagli in uscita, nonché un nuovo impianto di smistamento bagagli per quelli in entrata. Le misure di ampliamento e trasformazione vengono messe in atto senza arrestare le attività aeroportuali e si prevede che vengano portate a termine nell’estate 2017. www.mobility.siemens.com TGW realizza un centro di distribuzione per il “gigante della moda” spagnolo Il TGW Logistics Group GmbH conferisce al “gigante della moda” spagnolo Mango un nuovo “look logistico” in Palai Solità de Plagamans, a Barcellona. Qui nasce il nuovo centro di distribuzione di Mango che ha lo scopo di unificare i processi per i capi imballati, per gli assortimenti preconfigurati e per i capi stampellati per il rifornimento delle filiali. La crescita continua dell’azienda e l’introduzione di nuovi marchi propri porta all’aumento anche del numero di negozi internazionali, nonché del portafoglio prodotti, anch’esso in continua crescita. Per essere all’altezza di questo sviluppo, TGW realizza una soluzione di logistica economica per la quale è sufficiente un organico ridotto al minimo. L’intero impianto comprende un magazzino cartoni multifunzione automatico, concepito per il magazzinaggio temporaneo e per il consolidamento degli ordini, nonché come buffer per le spedizioni per capi imballati e stampellati e per cartoni di ordini cross docking. L’impianto dovrà entrare in funzione nel 2016. www.tgw-group.com Sick fonda una filiale in Malesia Liebherr fornisce gru mobili portuali a Katoen Natie A gennaio 2015 le due aziende a conduzione familiare – Katoen Natie e Liebherr – hanno festeggiato la consegna a Antwerpen delle più potenti gru mobili portuali. Katoen Natie nel 2014 ha ordinato due gru mobili portuali del tipo LHM 600, con una capacità di sollevamento massima di 208 tonnellate e uno sbraccio di fino a 58 metri. La prima LHM 600 è stata consegnata a novembre 2014 già completamente montata. Il mese successivo la seconda gru era pronta a essere messa in esercizio. Grazie a tale investimento il gestore è ora in grado di movimentare in modo sicuro anche merci di fino a 416 tonnellate di peso. www.liebherr.com La Sick AG ha fondato in Malesia una nuova filiale di distribuzione. Il Paese del Sud-est asiatico per il produttore di sensori e relative soluzioni rappresenta un mercato molto attraente, che in futuro dovrebbe essere coltivato in modo ancora più accurato. Finora Sick era rappresentata in Malesia solo con una succursale della sua filiale di Singapore. Con la nuova filiale Sick Sensor (Malesia) SDN BHD, Sick vuole estendere la sua crescita a tale mercato in espansione. Con la modifica della ragione sociale della succursale in una società distributrice indipendente verrà rafforzato il commercio diretto con i clienti malesi. Già dal 2010 Sick è presente in Malesia con uno stabilimento di produzione che dà lavoro a circa 110 collaboratori. Qui vengono prodotti interruttori fotoelettrici, fotocellule e dispositivi optoelettronici di sicurezza come laser scanner o barriere fotoelettriche di sicurezza. www.sick.com f+h Intralogistica 7